Glossario

Show content of Assicurazione

Può essere abbinata al finanziamento e fornire una copertura in caso di infortunio/malattia/perdita di lavoro del contraente oppure assicurare il bene (ad es. auto) acquistato tramite finanziamento in caso di incendio, furto ecc. Se il prestito è di tipo “Cessione del Quinto” la copertura assicurativa è obbligatoria.

Show content of Autovalutazione del credito

Simulatore finanziario che consente, inserendo una serie di dati di tipo reddituale e familiare, di calcolare il valore massimo della rata sostenibile.

Show content of Avviso

Documento atto a richiamare l'attenzione del Cliente sui diritti e sugli strumenti di tutela previsti a suo favore dalla normativa regolamentare del Settore.

Show content of Banche dati pubbliche e private

Forniscono al sistema bancario e finanziario informazioni sulla posizione creditizia dei clienti. Banche/società finanziarie le utilizzano per verificare la regolarità dei pagamenti del cliente ovvero per analizzare eventuali altre richieste di finanziamento pendenti.

Show content of Carta di credito

Per carta di credito si intende una varietà di prodotti con caratteristiche molto diverse (carte di debito, carte di credito a saldo, carte di credito revolving, carte di credito prepagate, fidelity card). E’ emessa da una banca/società finanziaria solitamente sotto forma di tessera magnetica, che autorizza l’intestatario a fruire di beni e/o servizi (sia in Italia che all’estero – ad esclusione delle  fidelity card) senza esborso di contanti, garantendo credito ai fornitori (convenzionati con gli istituti stessi), mediante l’apposizione della propria firma su una ricevuta che il fornitore trasmetterà all’emittente il quale a sua volta ne addebiterà l’importo al cliente. Può essere anche strumento di prelievo di denaro contante dagli sportelli bancari (ATM) mediante la digitazione dei codici di identificazione personale. L’addebito dei pagamenti effettuati, ovvero dei prelievi avviene di norma entro il 15 del mese successivo in un’unica soluzione (carte con pagamento a saldo). Per la funzione creditizia da esse svolta, tali carte vengono rilasciate dopo aver effettuato un’analisi sulla solvibilità del cliente da parte dell’emittente; di solito viene fissato un limite mensile massimo di spesa consentito (fido), raggiunto il quale la carta non può essere utilizzata.

Show content of Carta di credito revolving

La Carta di Credito Revolving permette di rimborsare a rate l'ammontare delle spese effettuate. L'importo della rata della Carta Revolving è regolato dal contratto stipulato con la banca/società finanziaria, ed è generalmente compreso tra il 5 ed il 10% del fido prestabilito, che si ripristina in base ai pagamenti effettuati.
Tuttavia il titolare della Carta Revolving può, ogni mese, variarne l'importo; sul rimborso a rate viene applicato un tasso di interesse mensile (TAN). Con le Carte di Credito Revolving è anche possibile saldare l'importo dovuto, in un unica soluzione; in tal caso gli interessi non vengono addebitati.

Show content of Cessione del quinto (cqs)

Forma di finanziamento garantito erogata da banche/società finanziarie, collegata all'ammontare stipendio/pensione percepito dai lavoratori dipendenti/pensionati regolata dal DPR. 180 del 1950 e successive modificazioni.
Con questo prodotto il dipendente/pensionato estingue il finanziamento attraverso la cessione volontaria alla banca/società finanziaria di una quota del proprio stipendio/pensione mensile netto che non può superare la misura massima di un quinto (20%) al netto di competenze non ripetitive.

Show content of Codice deontologico

Documento atto a richiamare l'attenzione del Cliente sull'Informativa che regola i principi di buona condotta per i sistemi informativi gestiti da soggetti privati in tema di credito al consumo, affidabilità e puntualità di pagamento.

Show content of Contratto di finanziamento

Il contratto di finanziamento viene redatto per iscritto e una copia viene consegnata al cliente. Può essere sottoscritto sia presso gli sportelli della banca/società finanziaria a cui ci si rivolge, sia  presso il punto vendita di beni/servizi dove il consumatore effettua l’acquisto.

Show content of Coordinate bancarie - codice iban

A partire dal 1º gennaio 2008, il codice IBAN (International Bank Account Number), ossia la codifica internazionale che identifica ciascun conto bancario utilizzato per i pagamenti transfrontalieri, viene utilizzato anche per i pagamenti eseguiti in Italia, in sostituzione delle precedenti coordinate bancarie (codici ABI, CAB e numero di conto corrente). Il codice IBAN è composto da 27 caratteri che indicano: IT (paese dove è domiciliato il c/c), 2 caratteri numeri di controllo internazionale, 1 carattere di controllo nazionale, 1 carattere alfabetico di controllo nazionale (CIN), 5 caratteri numerici per il codice ABI, 5 caratteri numerici per il codice CAB e 12 caratteri numerici per il numero del c/c. L’indicazione del codice IBAN collegato al suo c/c la può recuperare dall’estratto conto che la banca le invia periodicamente.

Show content of Debito residuo

Porzione di un prestito (a titolo di capitale, che non include cioè gli interessi) che il debitore deve ancora versare al creditore.

Show content of Decadenza del beneficio del termine - dbt

Indica il venir meno, per il finanziato, del diritto di rimborsare le rate alle scadenze stabilite dal contratto con conseguente immediata esigibilità del residuo credito ancora vantato dall’istituto erogante.

Show content of Dietimi / interessi di preammortamento

Per l'eventuale periodo intercorrente tra il trentesimo giorno successivo all'erogazione e la data scelta dal Cliente per il pagamento della prima rata ovvero della data fissata dalla campagna promozionale di vendita, vengono addebitati i relativi oneri, vale a dire gli interessi calcolati al tasso contrattuale, prodotti dalla somma erogata in relazione alla citata ulteriore dilazione di pagamento. Tale computo potrà essere imputato sulla prima rata, oppure saranno cumulati all'importo da rimborsare secondo il piano di ammortamento. Il Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG) riportato sul contratto tiene conto dell'effetto di tale cumulo.

Show content of Disponibilita' attuale

Indica la parte di fido non ancora utilizzata e pertanto ancora a disposizione del cliente.

Show content of Durata del finanziamento

Con questo termine si indica il tempo entro il quale il debitore si impegna a restituire alla banca/società finanziaria la somma che quest’ultima gli ha concesso, comprensiva degli interessi maturati nel periodo di dilazione.
Il rimborso avviene generalmente con rate mensili la cui durata varia da qualche mese fino a oltre 10 anni, per importi rilevanti o particolari prodotti.

Show content of Erogazione

Con questo termine s’intende la conclusione dell’operazione di finanziamento attraverso la quale la banca/società finanziaria mette a disposizione del cliente le somme richieste. Più precisamente, al cliente viene rilasciato il denaro richiesto (tramite assegno di bonifico ovvero tramite accredito su c/c); nel caso di prestito finalizzato (per acquisto di un bene o servizio attraverso l’intermediazione di un rivenditore), l’importo richiesto viene consegnato direttamente all’esercente.

Show content of Esposizione in linea capitale

Rappresenta il valore complessivo della parte di debito (esclusi gli interessi) che il debitore deve al soggetto finanziatore.

Show content of Estinzione anticipata

E’ l’opzione che il consumatore può esercitare per estinguere anticipatamente un prestito o un finanziamento in qualsiasi momento, anche parzialmente. Ciò avviene restituendo il capitale residuo, gli interessi e gli altri oneri maturati fino a quel momento nonché, se prevista dal contratto, una somma a titolo di "indennizzo" per il creditore, calcolata sull'importo rimborsato in anticipo.

Show content of Estinzione naturale

L'estinzione di un finanziamento avviene naturalmente quando il consumatore ha adempiuto a tutti gli obblighi contrattuali pagando le rate previste secondo la durata concordata.

Show content of Euribor

L'Euribor (Euro InterBank Offered Rate) è un indice e rappresenta una delle due componenti del tasso di interesse di un mutuo a tasso variabile. E' un valore che varia quotidianamente in relazione ai movimenti dei mercati finanziari. L'Euribor è calcolato come media ponderata dei tassi di interesse a cui avvengono le transazioni finanziarie in Euro tra le grandi banche europee. Viene diffuso giornalmente dalla Federazione Bancaria Europea con quotazioni a 1 mese, 3 mesi, 6 mesi.

Show content of Eurotax

Rivista specializzata nel settore auto, riportante le quotazioni di mercato dell'usato.

Show content of Fido

Il Fido può essere definito come l'mpegno assunto da unca banca/società finanziaria di mettere a disposizione del cliente una somma di denaro (importo massimo concesso) o di garantire per suo conto una obbligazione.

Show content of Garante

E’ colui il quale garantisce l’adempimento dell’obbligazione di un altro soggetto, sottoscrivendo egli stesso il contratto di finanziamento. Nello specifico, nel caso in cui il cliente intestatario del finanziamento non assolva ai suoi obblighi (pagamento delle rate), la banca/società finanziaria è autorizzata a rivolgersi all’altro soggetto affinché quest’ultimo, quale garante, si sostituisca all’intestatario per il pagamento del debito.

Show content of Indicatore sintetico di costo - isc

Espresso in percentuale, indica il costo complessivo del mutuo e rappresenta il tasso effettivo globale che comprende tutti i costi connessi con la stipula di un mutuo. Spese = spese iniziali (istruttoria, perizia, assicurazioni) e spese amministrative (incasso rata, quota annuale di gestione...).

Show content of Informativa europea di base sui principali diriti dei consumatori

Rappresenta il documento precontrattuale riportante tutte le condizioni economiche previste per il finanziamento ed alcuni dei principali diritti del cliente. Tale documento permette al cliente una comparazione delle diverse offerte finanziarie da parte di vari intermediari e quindi gli consente una scelta consapevole sul miglior prodotto per le proprie esigenze.

Show content of Insolvenza

Con questo termine s’intende l’impossibilità da parte di un cliente a soddisfare gli impegni di pagamento secondo le clausole convenute come, ad esempio, il mancato rimborso di una o più rate.

Show content of Interessi di mora

Rappresenta una penale, espressa in termini percentuali e concordata in fase contrattuale differente dal tasso di interesse richiesto (TAN), che il debitore deve corrispondere alla banca/società finanziaria in caso di ritardato o mancato pagamento di una o più rate del finanziamento. Detti interessi di mora si applicano a tutto il credito non pagato o pagato in ritardo rispetto alle scadenze originarie.

Show content of Interest rate swap - irs

L’IRS è un indice e rappresenta una delle due componenti del tasso di interesse di un mutuo a tasso fisso. E' un valore che varia quotidianamente in relazione ai movimenti dei mercati finanziari. L'Eurirs o IRS è calcolato come media ponderata delle quotazioni alle quali le banche operanti nella UE realizzano l’interest rate swap (strumento di copertura dei tassi a cui si concludono dette operazioni finanziarie). Esistono pertanto valori di IRS a 1 anno (detto "IRS 1Y" cioè 1 year), a 2 anni... e via dicendo fino a 40 anni, con valori crescenti all'aumentare della durata.

Show content of Legge privacy - d.Lgs. 196/2003

Legge che, a tutela del diritto di privacy (riservatezza), prevede che l'interessato dia esplicito consenso al trattamento dei propri dati personali.

Show content of Mutuo

Prestito concesso da una banca per l'acquisto o la ristrutturazione o l'acquisto/ristrutturazione di un immobile o di un appartamento, o la sostituzione di un altro mutuo. L'operazione avviene erogando al richiedente un certo importo contro iscrizione d'ipoteca a garanzia del rimborso. Il rimborso avviene con rate periodiche; gli interessi sul debito residuo possono essere fissi oppure variabili.

Show content of Oneri fiscali

Sono le imposte che gravano sulla specifica transazione finanziaria e che devono essere riconosciuti allo Stato.

Show content of Perfezionamento del contatto

Dopo la sottoscrizione del contratto di finanziamento, ed in caso di approvazione dello stesso, il cliente riceve presso il proprio domicilio una lettera di avvenuta approvazione (cosiddetta “Lettera di Benvenuto”) da parte del soggetto finanziatore, nella quale vengono riepilogate con chiarezza le principali condizioni economiche del contratto. La ricezione della lettera sopra menzionata realizza il perfezionamento del contratto stesso.

Show content of Personal identification number - pin

È il codice segreto di sicurezza necessario per utilizzare una tessera bancomat o prelevare denaro con carta di credito.

Show content of Piano di ammortamento

E’ la modalità con cui vengono stabiliti i tempi di rimborso del prestito e la composizione dell’importo delle varie rate una volta applicato il tasso di interesse concordato (TAN).
Normalmente nel credito al consumo, il piano di ammortamento c.d. “alla francese”, prevede una rata costante da versare a scadenza concordata (nella maggior parte dei casi su base mensile). Al momento della stipula del contratto si stabilisce una rata il cui importo rimane fisso (salvo il caso si sia optato per una formulazione a tasso variabile o con applicazioni di tassi differenti predeterminate all'inizio del prestito) per tutta la durata del finanziamento.
L’importo totale di ogni rata è la somma della parte di capitale che si restituisce (quota capitale) e degli interessi dovuti (quota interessi). Le due parti che la compongono variano notevolmente, anche se la loro somma è costante. Le quote sono crescenti per il capitale e decrescenti per gli interessi, quindi inizialmente la rata è composta prevalentemente da interessi, mentre più si avvicina la scadenza, più aumenta la quota capitale rimborsata.

Show content of Piano di rimborso

Numero e cadenza periodica delle rate di rimborso del finanziamento.

Show content of Premio assicurativo

Onere corrisposto alla banca/società finanziaria per l'attivazione di garanzie assicurative.

Show content of Prestito finalizzato

Sono contratti di credito al consumo che hanno ad oggetto l’acquisto di determinati beni o servizi. La stipula del contratto, che di norma avviene nell’esercizio commerciale dell’esercente che ha venduto il bene/servizio, prevede che l’importo erogato non venga accreditata al cliente, ma alla società che vende il prodotto o servizio per il cui acquisto si è richiesto il finanziamento.

Show content of Prestito personale

È il finanziamento di una somma di denaro da parte di una banca/società finanziaria, ad un tasso d’interesse solitamente fisso, che il cliente deve restituire secondo un piano di ammortamento a rate costanti.
Il prestito personale fa parte della categoria dei finanziamenti non finalizzati, in quanto non direttamente riconducibili all’acquisto di un determinato bene o servizio. E’ rivolto a quelle persone fisiche che avendo bisogno di liquidità richiedono denaro alle banche/società finanziarie, senza dover dare spiegazioni sullo scopo della somma richiesta.

Show content of Rapporto interbancario diretto - rid

Ordine di incasso di crediti che presuppone una preautorizzazione all’addebito in conto da parte del cliente debitore. L’esecuzione dell’ordine prevede la trasmissione attraverso un’apposita procedura interbancaria delle informazioni relative agli incassi da eseguire dalla banca/società finanziaria del creditore a quella del debitore (banca domiciliataria).

Show content of Rata

Versamento periodico (normalmente mensile) da corrispondere alla banca/società finanziaria come rimborso del finanziamento ricevuto; detto importo è la somma di due componenti (quota capitale e quota interessi).

Show content of Recesso

Facoltà in capo al cliente di sciogliere il contratto già stipulato, restituendo tutte le somme ricevute a titolo di finanziamento, oltre interessi, ove dovuti, con conseguente cessazione dell'obbligo di corrispondere le rate stabilite nel piano di rimborso. Il recesso può essere richiesto dal cliente entro 14 gg da perfezionamento del finanziamento, senza alcuna penale. Il cliente deve comunicare entro detto termine la sua volontà all’ente erogante tramite una Raccomandata a/r. L’eventuale copertura assicurativa sottoscritta, viene annullata di conseguenza.

Show content of Risoluzione per inadempimento

Scioglimento del contratto di finanziamento che consegue all'inosservanza di taluni obblighi facenti capo alla/e parte/i. Tale eventualità può essere prevista da apposita clausola con la quale le parti prevedono espressamente che il contratto dovrà considerarsi automaticamente risolto qualora una (o più) determinata/e obbligazione/i non venga/no correttamente adempiuta/e.

Show content of Rivenditori convenzionati

Negozi e punti vendita che, avendo stretto un accordo una o più banche/società finanziarie, possono offrire ai propri clienti l'opportunità del pagamento rateale per l’acquisto di beni o servizi.

Show content of Spesa istruttoria

Importo richiesto dall'intermediario finanziario per recuperare il costo dell'operatività necessaria all'erogazione del finanziamento. Prima dell’erogazione, la banca/società finanziaria svolge un'analisi approfondita del cliente; per tale analisi, l’intermediario finanziario sostiene delle spese, che generalmente vengono forfettariamente determinate rispetto al finanziamento erogato.

Show content of Tasso annuo effettivo globale - taeg

Rappresenta il costo o tasso di interesse reale, effettivo del finanziamento. Reale perché oltre a considerare il TAN, include tutte quelle spese accessorie che gravitano intorno ai mutui o ai prestiti. Il TAEG è altresì variabile in quanto è direttamente proporzionale alle spese: maggiori sono i costi, più alto risulterà il TAEG e viceversa. Nel calcolo del TAEG, ove previste, rientrano ad es. le seguenti spese: istruttoria; apertura e chiusura della pratica di credito; riscossione dei rimborsi e incasso della rata; assicurazione obbligatoria intesa a garantire il rimborso totale o parziale del credito ed in genere ogni altra spesa prevista dall'operazione di finanziamento. Sono compresi altresì gli oneri fiscali (imposta di bollo per finanziamenti fino a 18 mesi oppure imposta sostitutiva per i finanziamenti superiori a 18 mesi)  da corrispondere allo Stato.

Show content of Tasso annuo nominale - tan

È il tasso di interesse base al quale viene concesso un finanziamento. Con questo tasso di interesse viene calcolato il piano di ammortamento. Il TAN, a differenza del TAEG, non comprende le spese accessorie che sono poi quelle che fanno lievitare il costo globale del prestito, ad es. le perizie, l'istruttoria, le spese per i bollettini postali, etc.

Show content of Tasso effettivo globale - teg

Viene calcolato come il TAEG ma vengono esclusi gli oneri fiscali (imposta di bollo per finanziamenti fino a 18 mesi oppure imposta sostitutiva per i finanziamenti superiori a 18 mesi) da corrispondere allo Stato.
Il TEG fornisce elementi utili ad accertare se le condizioni di costo (spese, interessi e oneri di varia natura) delle operazioni creditizie praticate dalle banche/società finanziarie presentano carattere usurario. Le operazioni creditizie sono a tal fine ripartite in categorie omogenee (le categorie di crediti al consumo - crediti finalizzati, crediti a rotazione o revolving, prestiti personali, la cessione del quinto dello stipendio – e anche altre categorie di rapporti creditizi), e, all’interno delle singole categorie omogenee, suddivise per classi di importo.

Dove siamo Dove siamo

homepage_box_dove_siamo

Vuoi fissare un appuntamento o ricevere la nostra consulenza?

Dove siamo Cerca lo sportello

FAQ FAQ

homepage_box_FAQ

Scopri tutte le domande frequenti sui servizi e prodotti Deutsche Bank Easy.

FAQ Scopri di più

Richiedi info Richiedi info

homepage_textbox_busta

Desideri informazioni per richiedere subito un finanziamento o uno dei prodotti?

Richiedi info Compila il form